fbpx

Non sei ancora iscritto alla newsletter?

Monoterpeni

I monoterpeni, caratterizzati da due unità isopreniche e con formula molecolare C10H16, sono i primi prodotti di questa biosintesi, e possono essere ciclici o aciclici (lineari). A livello biosintetico l’unione tra IPP e DMAPP (due unità isopreniche) generà molecole a 10 atomi di carbonio (C10); le prime a formarsi sono il geranil PP (geranil-pirofosfato) e il neril PP, che, attraverso molteplici reazioni enzimatiche sono il punto di partenza per la costruzione dei monoterpeni aciclici.

Sono i componenti principali degli olii essenziali e, data la loro esile struttura, sono i più volatil; responsabili dell’aroma di diverse piante, la loro attività farmacologica le protegge da attacchi di batteri e funghi patogeni.

Tra i monoterpeni più noti, ricordiamo il limonene e il gamma-terpinene, presenti il primo nel limone (Citrus limon) e il secondo nell’olio di coriandolo. Vari monoterpeni presentano spiccate proprietà antipabatteriche e parassitarie come precedentemente menzionato, oltre ad essere tossici per numerosi animali e insetti. Hanno anche notevoli proprietà terapeutiche tanto che Il limonene pare possedere effetti chemio preventivi in diverse forme tumorali, mentre olii essenziali di menta e finocchio godono ad esempio di rinomate proprietà antispasmodiche e sedative.

Curiosità:Il terpinolene, altro importante monoterpene, si usa spesso per adulterare l’olio di lavanda

Altri termini da sapere

iscriviti alla newsletter

Ultime dal blog di Colornese

I terpenoidi nella Cannabis

I Terpeni e i terpenoidi sono i principali costituenti della resina vegetale e del’ essenze estratte dalle piante; nella canapa si trovano nei tricomi ghiandolari

leggi »

I Flavonoidi nella Cannabis

I Flavonoidi sono un vastissimo gruppo di sostanze polifenoliche divise in numerose categorie, con molteplici utilizzi dal campo alimentare a quello farmaceutico; tali molecole prodotte

leggi »